THE YALTA GAME

SAVERIA PROJECT

DI BRIAN FRIEL / TRADUZIONE E REGIA DI STEFANO MORETTI CON STEFANO MORETTI E GIULIA VALENTI / ELABORAZIONE VIDEO E COLLABORAZIONE ALLA MESSA IN SCENA LUCA CARBONI / TPE – TEATRO PIEMONTE EUROPA
IN COLLABORAZIONE CON SAVERIA PROJECT; UNIONE RENO GALLIERA E TEATRO “LA CASA DEL POPOLO” DI CASTELLO D’ARGILE / SI RINGRAZIA AGORÀ E ERT – EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE

Scritto da Friel nel 2001, The Yalta Game è una rielaborazione del celebre racconto di Anton Cechov La signora col cagnolino. Fulcro della narrazione è la gabbia sociale in cui due personaggi – Dimitri e Anna – si trovano rinchiusi. Si incontrano in vacanza, si innamorano, si lasciano. All’interno di una trama ordinaria, Cechov inserisce un guizzo geniale. Il vero tema del racconto è il rapporto tra verità e finzione, tra la vita che i due personaggi vivono alla luce del sole e quella furtiva, illecita, sconosciuta. Il “gioco di Yalta” creato da Friel è proprio questo: inventare le vite degli altri. Lo spettacolo, spogliato delle apparenze più tradizionalmente cechoviane, va all’essenza del rapporto tra “verità” e “finzione” per i due personaggi e per i due attori che li interpretano. I piani si mescolano, intersecando linguaggio teatrale (la comunicazione del “qui e ora”) e cinematografico (la narrazione a posteriori, il “mélo”). A volte la verità si nasconde dove maggiore è la menzogna.

ORARIO SPETTACOLI: H 19 / mercoledì H 21