THE NIGHT WRITER

JAN FABRE

TEATRO ASTRA, Torino

TESTO, SCENE E REGIA JAN FABRE CON LINO MUSELLA / MUSICA STEF KAMIL CARLENS / DRAMMATURGIA MIET MARTENS, SIGRID BOUSSET / TRADUZIONE FRANCO PARIS / DIREZIONE TECNICA GEERT VAN DER AUWERA / DIREZIONE DI PRODUZIONE GAIA MARGHERITA SILVESTRINI / PRODUZIONE ESECUTIVA E DISTRIBUZIONE ALDO MIGUEL GROMPONE / TROUBLEYN/JAN FABRE E ALDO GROMPONE / IN COPRODUZIONE CON FOG TRIENNALE MILANO PERFORMING ARTS / LUGANOINSCENA-LAC / FONDAZIONE TEATRO METASTASIO DI PRATO / TPE – TEATRO PIEMONTE EUROPA / MARCHE TEATRO / TEATRO STABILE DEL VENETO

Lo spettacolo è un’autobiografia del pensiero dell’artista Jan Fabre, cui l’attore Lino Musella dà corpo e voce. Un flusso di riflessioni, pensieri sull’arte e sul teatro, sul senso della vita, sulla famiglia, sull’amore e sul sesso, dai vent’anni del giovane ambizioso, autoironico, sempre fortemente determinato Jan Fabre, sino alla maturità dell’artista noto oggi in tutto il mondo.
Il testo comprende diverse pagine dei diari personali di Fabre, raccolti nei due volumi del Giornale Notturno, pubblicati in Italia da Cronopio; e brani tratti da: La reincarnazione di Dio, L’Angelo della Morte, Io sono un errore, L’imperatore della perdita, Il Re del plagio, Corpo, servo delle mie brame, dimmi…, Io sono sangue, La storia delle lacrime, Drugs kept me alive.