IL SISTEMA PERIODICO

LUIGI LO CASCIO

TESTO A CURA DI DOMENICO SCARPA / DALL’OPERA DI PRIMO LEVI IL SISTEMA PERIODICO (PUBBLICATA DA GIULIO EINAUDI EDITORE) CON LUIGI LO CASCIO / DIRETTO DA VALTER MALOSTI / SOUND DESIGNER GUP ALCARO / TPE – TEATRO PIEMONTE EUROPA / TEATRO STABILE DI TORINO – TEATRO NAZIONALE / PROGETTO REALIZZATO CON LA COLLABORAZIONE DEL CENTRO INTERNAZIONALE DI STUDI PRIMO LEVI

Il sistema periodico è un punto dove si concentra tutta l’opera di Primo Levi e tutta la sua biografia intellettuale. Le ventuno storie brevi che compongono il libro sono intitolate ciascuna a un elemento chimico, da Argon a Carbonio. È l’autobiografia di un chimico, o per meglio dire la storia di una passione e delle sue radici. Fin dagli anni dell’università, fin da prima di Auschwitz, Levi ebbe il desiderio di raccontare la storia di un atomo di carbonio. Ne parlava spesso ai suoi amici di allora, e anche nel Lager la immaginò più volte: «Al carbonio, elemento della vita, era rivolto il mio primo sogno letterario, insistentemente sognato in un’ora e in un luogo nei quali la mia vita non valeva molto». E Carbonio, con quella straordinaria invenzione conclusiva, dove l’atomo di cui si racconta la storia entra a far parte dei circuiti neurali dello stesso Levi, permettendogli d’imprimere sulla carta il punto con cui l’intero libro si chiude, diventerà il racconto finale de Il sistema periodico. Oggi, ascoltare uno dopo l’altro sulla scena quei ventuno racconti, ventuno giornate come in un decameron abbreviato, sarà una movimentata e sorprendente avventura.