CORIOLANO

SHAKESPEARE / MARCO PLINI

10-12 novembre 2017 TEATRO ASTRA Sala Grande

ACQUISTA ON-LINE

L’ultima tragedia di Shakespeare (1607), è sicuramente l’opera più politica e una delle meno rappresentate del Bardo. Sessant’anni fa (1957), Giorgio Strehler ne fece una mastodontica messinscena al Piccolo Teatro, perfetta macchina metaforica sul potere, tema tra i più cari al drammaturgo inglese. L’adattamento del testo per questa produzione sottolinea il legame con il presente.
La tragica vicenda del generale Caio Marzio, detto Coriolano, è infatti legata al destino di Roma, città in espansione in cui le istituzioni democratiche sono ancora fragili ed emergono nuove forze popolari. Coriolano, cresciuto in una gens romana, vittorioso contro i Volsci, è il candidato ideale per la carica di console. Ma è un conservatore, disprezza il popolo ed è apertamente ostile ai tribuni, nuovi magistrati eletti in rappresentanza delle istanze popolari. La sua intransigenza lo mette in conflitto con loro che riescono a farlo esiliare. Tradito da Roma, tradirà a sua volta, alleandosi con i nemici Volsci e marciando contro Roma. Soltanto la madre Volumnia convincerà il guerriero a firmare la pace e salvare Roma dalla distruzione. Ma verrà poi ucciso dall’invidia di Aufidio, capo dei Volsci, perché traditore dell’alleanza.

DI WILLIAM SHAKESPEARE
ADATTAMENTO E REGIA MARCO PLINI
CON MARCO MACCIERI 
E CON LUCA CATTANI, CECILIA DI DONATO, LUCA MAMMOLI, MARCO MERZI, VALERIA PERDONÒ
AIUTO REGIA THEA DELLAVALLE E ANGELA RUOZZI / DISEGNO LUCI FABIO BOZZETTA / COSTUMI NUVIA VALESTRI
VIDEO EDITING E LIVE SHOOTING SAMUELE HUYNH HONG SON / I COSTUMI DEI SENATORI ROMANI SONO ABITI LUIGI BIANCHI SARTORIA, MANTOVA
PRODUZIONE CENTRO TEATRALE MAMIMÒ CON IL SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE I TEATRI

DATE E ORARI

Lo spettacolo inizia alle ore 21

Lo spettacolo inizia alle ore 21

Lo spettacolo inizia alle ore 18