ANTIGONE

ANOUILH / THÉÂTRE À LA COQ / ALLIANCE FRANÇAISE DE TURIN

6 dicembre 2017 TEATRO ASTRA Sala Côté Court – ingresso gratuito

Ingresso Gratuito

Ispirandosi alla tragedia greca di Sofocle, il drammaturgo francese Jean Anouilh riscrive il mito femminile di Antigone tra il 1941 e il 1942, adattandolo alla situazione storica di allora: l’occupazione nazista in Francia e il regime collaborazionista di Vichy. Il conflitto fra Antigone e Creonte può essere inteso come un confronto dialettico fra gli ideali della Resistenza francese e le ragioni del collaborazionismo. Si ritrova nel testo di Anouilh il contrasto tra Antigone e Creonte, tra legge naturale e legge umana, tra re e suddito, tra famiglia e stato. Antigone, già icona dell’emancipazione femminile, diventa anche simbolo della necessaria ribellione contro un potere e contro le leggi inaccettabili.

L’Antigone de Sophocle, lue et relue, et que je connaissais par coeur depuis toujours, a été un choc soudain pour moi pendant la guerre, le jour des petites affiches rouges. Je l’ai réécrite à ma façon, avec la résonance de la tragédie que nous étions alors en train de vivre. Jean Anouilh

TRATTO DAL TESTO DI JEAN ANOUILH / TRADUZIONE ITALIANA DI ANDREA RODIGHIERO
ADATTAMENTO E REGIA DI CLAIRE DUBOS
CON MATTIA LENZI, SILVIA PASQUETTAZ, CLAIRE DUBOS, TESSA PIRILLO, EMANUELE CIARDO, LUCA SECCATORE, CARLO ZEVI
MUSICHE ESEGUITE DAL VIVO DA REBECCA CASTAGNOLI, CAROLA PANTAROTTO
PRODUZIONE THÉÂTRE À LA COQ
IN COLLABORAZIONE CON ALLIANCE FRANÇAISE DE TURIN

DATE E ORARI

Lo spettacolo inizia alle ore 21