RUY BLAS

Il Mulino di Amleto e Kataplixi Teatro presentano un adattamento dell'opera di Victor Hugo / coproduzione TPE

10-12 novembre 2017 h 20.45  Castello di Rivoli

QUATTRO QUADRI SULL’IDENTITÀ E SUL CORAGGIO

Sullo sfondo di un mondo che è sul punto di crollare, il dramma di Ruy Blas racconta la storia di un alto funzionario della corte spagnola che per vendicarsi della Regina tesse un inganno scambiando l’identità del proprio servo Ruy Blas con quella del nobile Don Cesare, introducendolo poi a Corte.
Ruy Blas, ignaro degli intenti del suo padrone Don Sallustio, accetta di scambiare la propria identità perché per lui è l’unico modo per avvicinarsi alla Regina di cui è profondamente innamorato. Ruy Blas, ormai per tutti Don Cesare, riesce a conquistare l’amore della Regina, fino al ritorno di Don Sallustio che rivela a tutti l’intrigo…
Ruy Blas è la storia di un uomo che si ritrova a rivestire un ruolo e un nome non suo e che solo dentro quest’inganno riesce a utilizzare al meglio le sue qualità, i suoi valori e ad avvicinarsi a un amore altrimenti impossibile. Ruy Blas parla di un inganno che alla fine non può che essere svelato e parla di un sogno che come tutti i sogni è destinato a finire.

Il Mulino di Amleto e Kataplixi Teatro, diretti dal regista Marco Lorenzi, entrano nel cuore del melodramma ottocentesco e rispolverano per il pubblico un testo che si rivela una viva e raffinata riflessione sul senso dell’identità.

Lo spettacolo è una co-produzione Tedacà e Fondazione Teatro Piemonte Europa, ed è tra i progetti vincitori del bando SIAE Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura. Inoltre, è realizzato grazie al supporto dell’Alliance Française di Torino e della Residenza Multidisciplinare Arte Transitiva a cura di Stalker Teatro.

CON YURI D’AGOSTINO, FRANCESCO GARGIULO, BARBARA MAZZI,
ANNA MONTALENTI, ALBA MARIA PORTO, ANGELA MARIA TRONCA
REGIA DI MARCO LORENZI
VISUAL CONCEPT ELEONORA DIANA
CONSULENZA PER LA SCHERMA E LOCANDINA DANIELE CATALLI
DISTRIBUZIONE VALENTINA POLLANI/CODICI SPERIMENTALI ORGANIZZAZIONE ANNALISA GRECO
UN RINGRAZIAMENTO A LUCIO DIANA E ACTI TEATRO PER ALCUNI MATERIALI SCENICI
UNO SPETTACOLO DI IL MULINO DI AMLETO
IN COLLABORAZIONE CON KATAPLIXI TEATRO
UNA CO-PRODUZIONE DI TEDECÀ E FONDAZIONE TPE
CON IL CONTRIBUTO DI SIAE SILLUMINA-COPIA PRIVATA PER I GIOVANI, PER LA CULTURA
E CON IL SUPPORTO DELL’ALLIANCE FRANÇAISE DI TORINO
E DELLA RESIDENZA MULTIDISCIPLINARE ARTE TRANSITIVA A CURA DI STALKER TEATRO

INFO E BIGLIETTERIA

INTERO 10 euro / RIDOTTO 8 euro
Si consiglia al pubblico la prenotazione del posto, contattando la segreteria allo 0117727867 / 3206990599 (orario 16.30-19.00) o scrivendo a info@tedaca.it

Hanno diritto alla riduzione under 30, over 60, disabili, tesserati Tedacà, Dora Card, Titolari Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card, Touring Club, Carta Stabile, Tessera AIACE, Tessera Tosca, Abbonati alle stagioni a cura della Fondazione Piemonte dal Vivo, Abbonati della Fondazione Teatro Piemonte Europa, Abbonati al Teatro Stabile di Torino, Cral Regione Piemonte, Cral Intesa Sanpaolo su presentazione di abbonamento o tessera.