CLITENNESTRA DEVE MORIRE

Osvaldo Guerrieri racconta la sua Clitennestra con Patrizia Milani, Gisella Bein e la regia di Emiliano Bronzino

29 marzo > 2 aprile 2017 – Teatro Astra

ACQUISTA ON-LINE!

Agamennone è morto. Sua moglie l’ha ucciso a colpi d’ascia. Quando? È trascorso tanto di quel tempo che gli anni non hanno più significato. Tuttavia Clitennestra è ancora lì, sopravvissuta al sangue e al mito. Continua ad abitare la casa regale con la fedele governante Alcina. Vive, comanda, amministra, ma resta inchiodata al proprio gesto omicida. Perché lo ha compiuto? Senz’altro per gelosia. Hanno visto tutti come Cassandra ha usurpato il suo posto. Ma non può trattarsi soltanto di questo. Al processo che avrebbe dovuto condannarla i giudici si sono mostrati comprensivi. Invece lei non vuole indulgenza. Mentre aspetta l’arrivo di Oreste, il figlio che ha promesso di vendicare la morte del padre e sembra ormai giunto alla porta di casa, Clitennestra va alla radice del problema e dialogando con le ombre sviluppa il teorema del delitto quale estrema espressione d’amore. Capisce che solo uccidendo Agamennone ha potuto salvare il legame che la univa a lui. Il suo delitto è stato una legittima difesa dell’amore che lotta disperatamente per non smarrirsi nell’indifferenza.

di Osvaldo Guerrieri
regia Emiliano Bronzino
con Patrizia Milani, Gisella Bein
scene Francesco Fassone / costumi Augusta Tibaldeschi / luci Mauro Panizza
produzione Fondazione Teatro Piemonte Europa

DATE E ORARI

Lo spettacolo inizia alle ore 19

Lo spettacolo inizia alle ore 21

Lo spettacolo inizia alle ore 19

Lo spettacolo inizia alle ore 18