DISSOLVENZE

Gianluca e Massimiliano De Serio

Un progetto cinematografico e teatrale dei fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio, incentrato sulla baraccopoli torinese di Lungo Stura Lazio e sulla vita dei suoi abitanti prima della distruzione. In una serie di dissolvenze incrociate tra cinema e teatro, lo spettacolo è l’immersione nel microcosmo di questo straordinario insediamento umano dove hanno vissuto più di mille persone. Qui, come in una scatola magica che pulsa di vita nonostante l’avversità e indifferenza del mondo esterno, si avvicendano i momenti del quotidiano, segnati dal ritmo della costruzione di una baracca e della sua demolizione.

Il loro primo lungometraggio Sette opere di misericordia (2011) ha ottenuto il Premio Internazionale Don Quixote al Festival del film di Locarno, il Prix du Jury al Festival International du film de Marrakech e il Grand Prix all’Annecy Cinéma Italien, oltre a tre candidature al Nastro d’Argento ed una al Globo d’Oro. I gemelli De Serio creano dal 1999 cortometraggi, documentari e installazioni, concentrando il loro sguardo sui temi dell’identità e della memoria. Ai loro film sono state dedicate retrospettive internazionali, ospitate dal Museo de Arte Moderno la Tertulia in Colombia, dal Contemporary Art Center di Tel Aviv, dalla Galleria nazionale del Jeu de Paume di Parigi.

REGIA MASSIMILIANO E GIANLUCA DE SERIO

ASSISTENTE ALLA REGIA DIANA GIROMINI

SCENOGRAFIA GIORGIO BARULLO

ASSISTENTE ALLA SCENOGRAFIA VALENTINA PSENNER

LUCI CHRISTIAN ZUCARO

SOUND PLUS (MINUS & PLUS)

PROIEZIONI ZLATOLIN DONCHEV

CAST FLORENTINA SZABO, ION DANUT MOLDOVAN, COSTINEL CALDARAS, REMUS MUNTEAN, MARCEL RADU

MONTAGGIO VIDEO STEFANO CRAVERO

SI RINGRAZIA ALESSANDRO BORRELLI E LA SARRAZ PICTURES

FONDAZIONE TEATRO PIEMONTE EUROPA PRESENTATO NELL’AMBITO DI SCENE D’EUROPA – TEATRO A CORTE / FESTIVAL DELLE COLLINE TORINESI