PALCOSCENICO DANZA 2020

L’edizione 2020 di Palcoscenico Danza, diretta come sempre da Paolo Mohovich, è particolarmente ricca e articolata con molta danza italiana, molto spazio alla creatività femminile, svariati spettacoli con musica dal vivo oltre a spettacoli collettivi in cui poter ammirare nella stessa serata più compagnie mettendo a confronto la loro poetica e i loro stili.

Inauguriamo con una nuova creazione di Cristiana Morganti (artista ormai di casa) coprodotta da Fondazione TPE e Palcoscenico Danza. Madre è invece il titolo di un’altra importante coproduzione, il nuovo spettacolo di Michela Lucenti con il suo Balletto Civile. Rimanendo in ambito femminile, Pink è il nuovo Made4you 2020 di Eko Dance International Project, dove fra le creazioni di altre coreografe, spicca quella di Francesca Frassinelli, vincitrice della scorsa edizione.

Dopo il successo dello scorso anno, riproponiamo uno spettacolo di danza folklorica: questa volta si tratta di Fusiones, confronto/dialogo tra flamenco e folklore basco con Dantzaria, bellissimo gruppo di ballerini e musicisti diretti da Andoni Aresti Landa.

Un felice ritorno con un’altrettanto felice ripresa: Instrument Jam della compagnia Zappalà Danza, centro nazionale di produzione e fiore all’occhiello della danza italiana. Spettacolo collettivo di grande valore è Dancing Partners che riunisce l’italiano Spellbound Contemporary Ballet, che coordina l’intero progetto, insieme alla britannica Company Chamaleon, la spagnola Thomas Noone Dance e la svedese Noordans

Potenza, freschezza e talento saranno le caratteristiche di Nederlita, spettacolo che vede in scena due giovani compagnie europee: la torinese Eko Dance International Project guidata da Pompea Santoro, compagnia residente di Palcoscenico Danza, e la European School of Ballet di Amsterdam diretta da Jean Yves Esquerre.

Palcoscenico Danza ritorna alla Venaria Reale dove, nella chiesa di Sant’Uberto, debutterà Del portar la voce al cor. Farinelli alla corte del Re, nuovo spettacolo ideato per EKo Dance International Project da Paolo Mohovich in collaborazione con il musicista e controtenore Cosimo Morleo.

Come tutti gli anni viene dedicato ampio un spazio ai giovani creatori. Infatti, oltre alla fortunata collaborazione con il festival Interplay per la selezione di un giovane emergente del territorio, è nata una nuova collaborazione con Palermo Grand Prix che ha portato alla selezione di una coreografia del gruppo Marullo / Riccobono, anch’essa tutta al femminile. 

(Paolo Mohovich)

PALCOSCENICO DANZA è un progetto realizzato da TPE – Teatro Piemonte Europa / direttore artistico Paolo Mohovich