LA NUOVA ABITUDINE

COMPAGNIA MÒRA / CLAUDIA CASTELLUCCI

Festival delle Colline Torinesi 26
MONOGRAFIE D’ARTISTA/SOCIETAS

14 ottobre ore 21, 15 ottobre ore 19
TEATRO ASTRA, Torino

prima nazionale – durata 50’

Entriamo da spettatori nell’humus delle regioni europee settentrionali; un humus rivolto a oriente; un humus russo. Ciò che avviciniamo è il canto Znamenny, un antico canto liturgico ortodosso, di impronta greca, che si fonde con la tradizione rurale della musica russa. In questo contesto ci situiamo concretamente, con la tecnica di una danza intuitiva; con una conoscenza corporale primitiva; con la tecnica di una assimilazione che vuole mantenersi spettatrice, con discrezione e riguardo. Una nuova Abitudine, un abito nuovo. Avremo riguardo di una musica che è entrata a far parte della vita concreta delle persone al punto da farsi liturgia. Soprattutto lo avremo nell’utilizzare questa musica come basamento di una danza che cammina e che impara il movimento dai moti del fumo e dagli assalti spirituali della notte.

Quando l’assalto contro le condizioni più alienanti dell’esistenza è condannato a essere vano nel luogo dove esse vigono, è decisivo fuoriuscire dalla loro sfera d’azione, dal momento che dal loro interno sono in grado di assorbire ogni opposizione. L’abbandono spaziale di simili luoghi è la ‘nuova abitudine’, che aspira a conferire alla propria esistenza lineamenti radicalmente mutati. Cambiare posto, andare in altri spazi, è questa anche l’ottica di un’atmosfera metafisica che orienta ora la nostra danza, cui partecipano anche alcuni Cantori del Coro di musicaAeterna di San Pietroburgo.

Coreografia: Claudia Castellucci
Danzatori: Sissj Bassani, Silvia Ciancimino, Guillermo De Cabanyes, René Ramos, Francesca Siracusa, Pier Paolo Zimmermann
Cantori del Coro di musicAeterna: Ivan Gorin, Kirill Nifontov, Aleksei Svetov, Artem Volkov
Musica: Repertorio storico dei Canti Znamenny, San Pietroburgo
Fastigio musicale della fine: Stefano Bartolini
Assistenza Coreutica: Sissj Bassani
Abiti: Iveta Vecmane
Scenario e Luci: Eugenio Resta
Addetta alla Produzione, Organizzazione e Distribuzione: Camilla Rizzi
Direzione della Produzione: Benedetta Briglia
Tecnica: Raffaele Biasco
Tecnica in sede: Carmen Castellucci, Francesca DiSerio, Rocìo Espana, Gionni Gardini
Amministrazione: Michela Medri / Assistenza amministrativa: Simona Barducci, Elisa Bruno
Produzione: Societas
in co-produzione con musicAeterna, San Pietroburgo; TPE – Teatro Piemonte Europa / Festival delle Colline Torinesi

INTORNO AL FESTIVAL

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO – Sala blu

Giovedì 14 ottobre ore 12
Claudia Castellucci autrice di Bollettini della Danza. Argomenti della Scuola di Movimento Ritmico Mòra (Sete) con Sergio Ariotti.
Dopo Setta, Claudia Castellucci, Leone d’argento per la danza alla Biennale 2020, continua la sua parallela attività di scrittura affrontando la teoria del movimento ritmico.