IMITATION OF LIFE

PROTON THEATRE/KORNÉL MUNDRUCZÓ

Festival delle Colline Torinesi 26

21, 22 ottobre ore 21
Teatro Astra, Torino

versione originale con sottotitoli – durata 1h30′
presentato con Fondazione Piemonte dal Vivo

Budapest, un ufficiale giudiziario si presenta all’appartamento di una donna single per sfrattarla, ma una svolta imprevista gli impedisce di portare a termine il proprio incarico. Non solo, quest’uomo spietato è costretto a fare i conti con la propria coscienza e, allora, appare chiaro che il misero appartamento cela oscuri segreti che i nuovi proprietari dovranno affrontare…

Siamo noi a scegliere il nostro destino, oppure le nostre esistenze sono già scritte? I personaggi vivono in quella che è un’imitazione della vita; una vita costruita su consuetudini radicate ben lontane dalla situazione politica del momento. Lo spettacolo è una nota a margine su quella pagina della società in cui l’ingiustizia è la legge non scritta vigente.

Un atto d‘accusa contro una società contemporanea votata alla discriminazione, in cui l’ingiustizia è la legge non scritta vigente. Uno spettacolo firmato da uno dei nuovi maestri della scena europea. «Siamo noi a scegliere il nostro destino, oppure le nostre esistenze sono già scritte?» I personaggi vivono quella che è una imitazione della vita.

PERSONAGGI E INTERPRETI

Mrs. Lőrinc Ruszó – Lili Monori
Mihály Sudár – Roland Rába
Veronika Fenyvesi – Annamária Láng
Szilveszter Ruszó – Zsombor Jéger
Jónás Harcos – Dáriusz Kozma

scena Márton Ágh
costumi Márton ÁghMelinda Domán
luci András Éltető
scritto da Kata Wéber
drammaturgia Soma Boronkay
musiche Asher Goldschmidt
assistente alla regia Blanka Rákos
regia Kornél Mundruczó
produzione Dóra Büki
direttore di produzione Luca Kövécs
assistente di produzione Ágota Kiss
direttore tecnico András Éltető
tecnico luci Zoltán Rigó
tecnico audio János Rembeczki
assistente di scena Jachya Freeth
assistente ai costumi Gergely Nagy
assistenti di palco Tamás ZsigriTamás Hódosy

coproduzione Wiener Festwochen, Vienna, Austria; Theater Oberhausen, Germania; La Rose des Vents, Lille, Francia; Maillon, Théâtre de Strasbourg / Scène européenne, Francia; Trafó House of Contemporary Arts, Budapest, Ungheria; HAU Hebbel am Ufer, Berlin, Germania; HELLERAU – European Center for the Arts, Dresden, Germania; Wiesbaden Biennale, Germania
con il sostegno di KUBIK Coworking, Kryolan City, Open Casting, PP Business Centre – Budapest, VisionTeam